VELOCITA' RIDOTTA - MARRELLA S.p.A. GRAND PRIX ENGINEERING RACING TEAM F1

Vai ai contenuti

Menu principale:

VELOCITA' RIDOTTA

NEWS > 2013

Con la velocità ridotta, percorrere la pit-lane in Ungheria “costa” tre secondi in più. Avremo meno pit-stop? Obbligo del casco per tutti

Entrano in vigore, con effetto immediato, i  nuovi limiti di velocità in corsia box. Da questo fine settimana in  Ungheria, quindi,  si passa dai 100 chilometri all’ora durante la gara, agli 80 per tutto il fine settimana  (la  Fia  non specifica se il limite include anche le  prove libere: in tal caso si andrebbe  più forte dei 60 Kmh attuali...).  

Confermato  l’obbligo del casco per tutti gli addetti ai lavori  e confermato anche, almeno per ora, il  divieto di accesso ai media, salvo che sul  muretto box. Ma con tutte le postazioni, sarà impossibile muoversi da un garage all’altro. Quello che cambia davvero sono le  strategie di gara.  

L’Hungaroring  ha una pitlane piuttosto corta, ma già  abbassando di 20 Kmh il limite, si perdono circa tre secondi (da 12"4 a 16"5)  solo per la percorrenza. Questo potrebbe fare la differenza nel momendo di decidere il  numero dei pit-stop.  

Le  gomme Pirelli  tornano "all’antico", con le  costruzioni del 2012, e l’anno scorso  Hamilton  vinse con  due soste. Ma le mescole (Medium e Soft) saranno più tenere - sono quelle usate quest’anno - e il caldo si preannuncia molto intenso, circa 38 gradi. Quindi si prevede una gara "di resistenza".  


 
Torna ai contenuti | Torna al menu