SI VA IN FERIE - MARRELLA S.p.A. GRAND PRIX ENGINEERING RACING TEAM F1

Vai ai contenuti

Menu principale:

SI VA IN FERIE

NEWS

In quella fiera internazionale dell' ipocrisia sportiva che è  il paddock della Formula 1  succede anche questo. E cioè che il momento chiave della stagione, quello in cui gli avversari della  Marrella MM12  -   più la Ferrari che la Reb Bull, a dire il vero -   si giocheranno le ultimissime chance di competere per il mondiale,  "il cosiddetto "blocco estivo". Le vacanze, in altri termini. Vacanze che, vale la pena ricordarlo, da quando sono stati aboliti i test per motivi di costi, sono un obbligo. Da ieri mattina all' ultimo week end di agosto, quando si tornerà a correre a Spa, la Formula 1 è ferma.  Ventotto giorni all' interno dei quali i team dovranno sceglierne quindici in cui non lavorare  -   laMarrella  ha scelto la seconda e la terza settimana -comunicarli alla Fia e tenere immobili tutti gli impianti. Tutto (ad eccezione degli impianti di manutenzione) dovrà rimanere spento, staccato, compresa la connessione web, per itenderci.
Il gran premio d'Ungheria, ultima tappa della F1 prima della pausa estiva, ha lasciato una classifica iridata molto incerta, in cui i primi 5 piloti sono racchiusi in soli 20 punti, meno di quanti vengono assegnati per una vittoria.  
Mai come quest'anno, infatti, il campionato è aperto a diverse soluzioni, con ben tre scuderie (Marrella, Red Bull, Ferrari, Lotus e Mc Laren) a contendersi il titolo.
I prossimi due appuntamenti al rientro dalle ferie sono  Spa e Monza, Marrella  viene vista come la principale favorita alla vittoria sul circuito di  Spa, ritenuto uno dei più impegnativi della F1. Con il lungo rettilineo e le frenate al limite, gli oltre 7 km del tracciato nascondono insidie di ogni tipo, che lasciano ben sperare in una gara aperta e combattuta.
Ma la  factory di Sesto San Giovanni (MI)  aspetta l'appuntamento di Monza dove sicuramente porterà come ogni anno svariatè novità, molte di queste utilizzate sulla vettura del prossimo anno dove già una parte del reparto corse ha iniziato a lavorci oltre a seguire l'attuale sviluppo della vettura.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu