PIRELLI - MARRELLA S.p.A. GRAND PRIX ENGINEERING RACING TEAM F1

Vai ai contenuti

Menu principale:

PIRELLI

NEWS > 2013

La marca milanese ha presentato le gomme per il mondiale. Mescole mezzo secondo al giro più veloci, la dura diventa color arancione, promessi più sorpassi e pit stop

La Pirelli ha presentato le nuove gomme 2013. La novità estetica principale è di dettaglio, ma molto importante ai fini televisivi: la mescola hard, la più dura, che fino a ieri era argento e si confondeva con quella bianca (medium), ora diventa arancione. Per cui i nuovi colori delle Pirelli F1 2013 sono: rosso (supersoft), giallo (soft), bianco (medium), arancio (hard), verde (intermedia) e azzurro (pioggia).

Ma al di là di questo dettaglio estetico la Pirelli, che ha presentato pneumatici e strategie per il mondiale 2013, annuncia una serie di profondi interventi tecnici sugli pneumatici di quest’anno. “Fare gomme che durano 100 o 200 giri è facile”, ha spiegato l’amm. delegato di Pirelli, Marco Tronchetti Provera, “ma non è quello che la F1 ci chiede. È molto più difficile fare in modo che da gara a gara le prestazioni cambino fra piloti e macchine così che diversi piloti possono battagliare per la vittoria. Ed è quello che vogliamo ottenere. L’anno scorso le prime gare erano molto combattute con 7 vincitori diversi in 7 gare perché non tutti avevano capito come gestire le gomme. Alla fine erano diventati tutti troppo bravi a prevederne l’uso e infatti tutti facevano un solo pit stop e le gare erano più noiose. Perciò quest’anno abbiamo modificato i nostri pneumatici”, ha spiegato sempre Tronchetti Provera.

In dettaglio, le cose stanno così: le gomme Pirelli 2013 avranno mescole più morbide per raggiungere temperature di esercizio più rapidamente dello scorso. Ma mentre mescole e pareti degli pneumatici saranno più soffici, le spalle delle gomme saranno più dure. L’effetto sarà un degrado termico più rapido che renderà più frequenti i cambi gomme. La Pirelli prevede che saranno mediamente due o tre per gara e non più uno soltanto come nelle ultime gare 2012. Inoltre aumenterà la differenza di prestazione fra mescola e mescola: almeno mezzo secondo al giro dividerà ogni genere di gomma. Questo renderà pià frequenti i sorpassi ed i pit stop.
Inoltre le nuove Pirelli sono leggermente più pesanti delle vecchie, ecco perché la Fia ha alzato da 640 a 642 kg il peso minimo delle vetture.
Le altre novità annunciate sono che Jean Alesi è diventato ambasciatore sul campo delle gomme Pirelli e che il vincitore del campionato Gp2 riceverà in premio un test di gomme con la F1 a fine stagione. Inoltre Pirelli ha confermato che ha intenzione di estendere negli anni successivi il contratto come fornitore, che dovrebbe scadere a fine 2013. Smentita invece la voce che Kobayashi sarebbe diventato tester Pirelli quest’anno.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu