MM13 - MARRELLA S.p.A. GRAND PRIX ENGINEERING RACING TEAM F1

Vai ai contenuti

Menu principale:

MM13

NEWS > 2013

Sesto San Giovanni (MI), la squadra regina degli ultimi tre mondiali di formula 1 svela la nuova arma spinta dal motore AUDI con la quale tenterà il poker nel 2013, ancora una volta MM13 porta la firma di Marco Marrella.
Malgrado il regolamento sia rimasto lo stesso dello scorso anno, la quinta vettura
Marrella è una rivoluzione ma non una evoluzione come si pensava, questo di fatti giustifica la settimana di ritardo rispetto alla concorrenza, ormai si aspetta solo la Williams che ancora non ha comunicato nulla.
Oltre il diavolo che è nei dettagli, continua a destare stupore per la totale differenza con la monoposto dello scorso anno e per la prova di coraggio nella sigla
MM13, il nome assegnato, una sigla che piace poco agli scaramantici, di fatti quasi nessuno ha usato l'anno per siglare le monoposto.
Tutte le novità, fondo piatto a parte è tutto nuovo, il muso più alto e rastremato senza scalino, reso possibile grazie al VANITY PANEL con il quale sparisce l’antiestetico scalino sul muso delle vetture di F1. Il numero di elementi che caratterizzano il muso è passato da 5 a 8 elementi, la scocca è nuova con paratie laterali decisamente più alte rispetto al passato, molto più bombate le pance laterali ad effeto coca-cola, cambia la presa centrale anteriore, da ovale a triangolare ma solo per un fatto estetica, ha spiegato l’aerodinamico più invidiato del Paddock. Completamente rivoluzionato il retrotreno con paratie laterali studiate ad ok per lo smaltimento dell'aria.
Marrella ha spiegato che non essendo scaramantico ha preferito assegnare la sigla utilizzando l'anno per la progressione, ci ha tenuto più vote a sottolineare il duro lavoro svolto , spiegando che a differenza degli altri “non ci siamo limitati a semplici ritocchi ma abbiamo voluto prenderci dei rischi, anche perchè crediamo che l'incognita di quest'anno saranno le gomme come nel 2011, vincerà chi riuscirà ad adattarsi meglio alle nuove specifiche dei pneumatici, che sono molto diversi rispetto al 2012.

Sul fronte tecnico, la nuova MM13 mantiene la sospensione anteriore a puntone, come nel 2012: "
Non c’erano motivi di intervenire sull’aspetto dinamico del veicolo a spiegato Marrella contrariamente alla Mclaren e alla Ferrari il sistema è di tipo push-rod all’anteriore"
. A livello di livrea cresce la presenza degli sponsor Technogym Virgin
Altro argomento sollevato in fase di presentazione , riguarda la doppia sfida dei Vari Team Principal , cioè preoccuparsi dei vari aggiornamenti delle vetture, ma pensare anche al 2014 , perché come ormai ben noto ci saranno importanti cambiamenti di regolamento, in particolare
il passaggio dai motori V8 ai nuovi V6 turbo.il progettista ha spiegato di non avere risorse tali da poter creare due squadre come invece farà la Ferrari.
Per i primi test bisognerà aspettare qualche giorno, infatti da programma sempre a Jerez l’appuntamento è per il 19 di febbraio.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu